Home | Tournée 2008 | *NEW* The Cosmos Rocks | Download & Watch | Interviste 2008 | *NEW* Return of the Champions' playlist | Biografia: Paul Rodgers | Com'è nato il Tour 2005 | I testi dei brani del Tour '05 | Scaletta Concerti in Italia 2005 | Q+PR in Italia nel 2005: le polemiche | Queen Links & Scambio Banners | FAQ | GuestBook | *NEW* FairyKing's Playlist & Credits

28 Marzo 2005 -  Stasera ha ufficialmente inizio il tour!
Trapelano notizie sui brani provati in questi giorni. Alla lista che ho stilato durante questi giorni, dobbiamo aggiungere anche The Miracle e Breakthru! In tutto i brani provati surante le prove per il concerto di stasera sarebbero 27!!!
 
L'attesa è ovviamente enorme,la Brixton Academy ha registrato il tutto esaurito per questo evento, ma va segnalato che i biglietti stessi sono stati aggiudicati ai fans tramite una sorta di lotteria, che non ha mancato di sollevare polemiche anche da parte del Fan Club ufficiale dei Queen (nella vece di Jacky Gunn).
 
Intanto vi segnaliamo che sarà possibile scaricare su  www.queenonline.com i brani appena ascoltati durante il tour dei Queen + Paul Rodgers. Il download sarà a pagamento e non è ancora chiaro se sarà possibile scaricare l'intera scaletta o solo parte di essa. I proventi andranno interamente alla Mercury Phoenix Trust, la storica fondazione nata dopo la morte di Freddie per raccogliere fondi a favore della lotta all'AIDS/HIV e presieduta dall'immarcescibile manager dei Queen, Jim Beach.

22 Marzo 2005 - Si traccia un primo resoconto della trasferta africana dei Queen + Paul Rodgers. Innanzitutto, ci rammarichiamo per il fatto che soltanto 4 dei 15 brani interpretati al concerto siano stati trasmessi on-line in quella che doveva essere una diretta, ma che in realtà è stata una differita (di circa 2 ore) rispetto allo show a scopo benefico. Su queenonline tuttavia, si intuisce che la scelta sia stata proprio della band, in quanto le intenzioni eran quelle di mantenere un alone di "mistero" sullo show cui potremmo assistere in Europa. Scelta forse discutibile, ma questa è la motivazione.
Sempre sul sito ufficiale, si annuncia che Bohemian rhapsody farà parte della scaletta a Brixton.
Ecco per intero la scaletta dei Queen + Paul Rodgers a Fancourt, George (in grassetto i brani trasmessi nella differita on line):
 
01 Tie Your Mother Down
02 Can't Get Enough Of Your Love [brano dei Bad Company]
03 I Want To Break Free
04 Fat Bottomed Girls
05 Say It's Not True [Roger Taylor alla voce]
06 Too Much Love Will Kill You [con Katie Melua]
07 Hammer To Fall
[versione lenta, Brian May alla voce, poi versione normale con Paul Rodgers]
08 A Kind Of Magic
09 Feel Like Making Love [altra canzone del repertorio di Paul Rodgers]
10 Radio Ga Ga [parte iniziale cantata da Roger, poi seconda parte cantata da Paul]
11 Crazy Little Thing Called Love
12 The Show Must Go On
13 All Right Now
14 We Will Rock You
15 We Are The Champions [assieme a un coro di bambini africani].

19 Marzo 2005 - Stasera potremmo assistere dalle 20 (ora italiana) in diretta web su Tiscali al concerto '46664' (http://46664.tiscali.it) che si terrà a Fancourt, Sudafrica. Tra gli ospiti ci sono anche i Queen + Paul Rodgers. Tra gli altri artisti segnaliamo anche Annie Lennox, mentre il 'presentatore' della serata sarà Will Smith. I nostri beniamini dovrebbero salire sul palco intorno alle 22, mentre cominciano a trapelare alcuni brani della scaletta che son stati provati recentemente per l'appuntamento di stasera:
'Fat Bottomed Girls', 'A Kind Of Magic' (Rodgers alla voce), 'Tie Your Mother Down', 'The Show Must Go On', 'We Are The Champions', 'We Will Rock You', 'Too Much Love Will Kill You' e 'Say It Is Not True' (Taylor alla voce).

19 Marzo 2005 - Altre date 'open air' aggiunte alla seconda parte del tour: Lisbona e Hyde Park (Londra), dove i Queen ritornano dopo l'esaltante concerto gratuito di quasi 30 anni fa ormai! Trovate i link e le informazioni alla solita pagina ("Tour dates"), nel frattempo vi segnaliamo anche che buona parte dei concerti cui potremmo assistere in tutta Europa verranno registrati per una possibile uscita su CD/DVD, mentre potremmo scaricare i brani che abbiamo appena ascoltato dal vivo dal sito ufficiale dei Queen (questo il link diretto per maggiori info http://www.queenonline.com/index2.php?section=1&article=1463193).

09 Marzo 2005 - Anche Colonia (6 luglio) si aggiunge alle date del tour. I promoters tedeschi assicurano che questa sarà l'unica data 'open air' per quanto riguarda la Germania. Nella sezione apposita trovate anche i link per le date irlandesi. Nel frattempo segnaliamo anche altri due "tutto esaurito": Madrid & Barcellona! Sono pochi oramai i concerti per i quali è ancora possibile trovare biglietto, e fra questi segnaliamo Firenze e Pesaro.

08 Marzo 2005 - Aggiunte altre due date al già ricco calendario di concerti per la sezione europea del tour. Brian, Roger, Paul & la band suoneranno l'11 giugno a Tromso in Norvegia e il 10 luglio al Nijmegen, Olanda. I biglietti saranno in vendita dal 12 marzo, mentre per le date irlandesi bisognerà aspettare ancora.

07 Marzo 2005 - Paul Rodgers comunica dal suo sito che le date programmate per i suoi concerti da solista sono da ritenersi annullate he a seguito del grande responso dei fans per il tour con i Queen. Pertanto, son state aggiunte due nuove date al già citato tour, e non è escluso che ne vengano aggiunte altre.
Le due date ufficializzate al momento sono Belfast e Dublino.
Consultate la pagina 'tour dates' per maggiori dettagli su queste date.

03 Marzo 2005 - Errata (ma non più di tanto) corrige; secondo voci (ben?) informate, le date di Roma e Milano non sarebbero ancora sold-out e alcuni biglietti saran resi disponibili  verso l'ultima settimana di marzo e forse anche prima. Ricordiamo la difficoltà nel quantificare le vendite ufficiali di tickets per eventi di questo tipo e ci scusiamo per la notizia data in anticipo forse con troppa 'enfasi', comunque al momento non è possibile acquistare alcun biglietto per queste due date sul sito ticketone.it. Nel frattempo, segnaliamo una curiosità: La Regina Elisabetta, accogliendo alcuni musicisti inglesi a Buckingham Palace, si è permessa il lusso di non riconoscere tali Eric Clapton e il "nostro" Brian May....

28 Febbraio 2005 - Cliccate sul link per leggere la nuovissima intervista di Thomas Zeidler! Brian parla di date aggiuntive, dei brani che verranno suonati e..del futuro oltre il tour! Non perdetevela, al momento non la troverete in nessun altro sito italiano. Clicca il link http://queenrodgers.tripod.com/id60.html.

28 Febbraio 2005 - Dopo un periodo senza troppe news di rilievo, vi segnalamo che sono (quasi) ufficialmente sold out le date Roma e Milano, cui si aggiungono Praga, Antwerpen, Basilea, tutte le date tedesche e quelle inglesi;
- È stata ufficializzata l'uscita di un DVD del concerto "46664" in SudAfrica;
- Segnaliamo inoltre un'intervista a  Jamie Moses che saluta i fan brasiliani dicendo loro che le prove stanno andando bene e che potrebbe esserci la possibilità di qualche data in America latina. Paul Rodgers sarò d'accordo?!

13 Febbraio 2005 - Le prove per il sempre più vicino tour cominciano domani! Brian, Roger, Paul, Danny, Spike e Jamie si daranno da fare pensando ai brani più adatti alla voce di Rodgers, ma non solo. Ovviamente ci attendiamo sorprese...!

11 Febbraio 2005 - Il preziosissimo Thomas Zeidler (il giornalista/fotografo più volte citato nella cronologia), ha avuto l'opportunità di una conversazione telefonica con Brian May. Per ora, le uniche indiscrezioni trapelate, riguardano l'impianto luci per gli eventi del tour e l'esecuzione di Bohemian Rhapsody. Brian Avrebbe così risposto: Non siamo all'inseguimento, stiamo davanti (riferendosi agli "eccessi" dell'impianto di illuminazione degli show) - poi dice: "Bohemian Rhapsody? Non sappiamo ancora se la faremo, è una canzone così tipicamente...di Freddie". Restate per unteriori aggiornamenti su quest'intervista e segnate tra i vostri preferiti il sito di Zeidler, se ve la cavate con l'inglese.                          http://www.queentour2005.wegotit.at

10 Febbraio 2005 - E poi non vi voglio bene! Gli aggiornamenti di oggi prevedono il link al sito di Danny Miranda (http://www.dannymiranda.com), il bassista che avremo modo di vedere al tour. Che altro dirvi? Anche le vendite per la data di Praga vanno benone (restano circa 1.000 biglietti). Per quanto riguarda il sito, ho aggiunto le interviste tratte da 'Uncut' fatte a Paul Rodgers e Brian May. Enjoy!

08 Febbraio 2005 - Finalmente è ufficiale il line-up della band: con Brian May, Roger Taylor e Paul Rodgers ci sarà Spike Edney (tastiere), più Jamie Moses (come vi avevamo già anticipato) come secondo chitarrista e Danny Miranda al basso (ex membro dei Blue Oyster Cult e bassista nel cast del musical 'We Will Rock You', di Las Vegas).

06 Febbraio 2005 - Come non detto! Sul sito di Jamie Moses sono state cancellate le due date di Hyde Park dal calendario della tournée. La prossima volta forse Moses aspetterà l'ufficialità, prima di 'sbandierare' indiscrezioni così!

05 Febbraio 2005 - Si delinea finalmente il line-up della band che suonerà assieme a Brian May, Roger Taylor e Paul Rodgers. Continua il valtzer dei papabili al ruolo di bassista, intanto è ufficiale il nome del secondo chitarrista, Jamie Moses, uno dei migliori turnisti inglesi che - come abbiam già detto - ha già collaborato con l'amico May anche in tempi recenti. È quasi certo che al piano e alle tastiere ci sarà Spike Edney, già "aiuto-Queen" a Wembley in brani come 'Hammer To Fall" (essendo il nostro Spike anche un discreto chitarrista.

05 Febbraio 2005 - Ho recentemente 'scovato' sul sito ufficiale di Jamie Moses (chitarrista turnista che ha collaborato anche di recente con Brian May) l'ennesimo calendario delle date del tour dei Queen + Rodgers. Da qui, risulterebbero  due date aggiuntive in coda al tour ad Hyde Park, Londra per i giorni 25/26 giugno...
Nessuna menzione sui nostri siti di riferimento (queenonline.com, brianmay.com e paulrodgers.com), per cui non si tratta di nulla di ufficiale - per ora.
Ecco il link al sito di Jamie Moses:

31 Gennaio 2005 - Dopo Rotterdam e Antwerp, anche per Basilea si profila il tutto esaurito. Questi annunci si basano prevalentemente sulle reti on-line e sulle rivendite principali, è sempre possibile trovare ancora qualche tagliando attraverso piccole rivendite o (purtroppo) rivenditori su Ebay e siti simili.

30 Gennaio 2005 - Facciamo un piccolo riepilogo: le date inglesi sono sold-out, e quelle in terra tedesca olandese e belga sono molto molto vicine all'obiettivo, ma in generale procedono speditamente, considerando che siamo solo a gennaio.
I fan irlandesi e scozzesi, delusi per aver visto numerose date in Inghilterra e Galles, han incassato da Brian May la promessa di impegno per la ricerca di altre date disponibili, ma pare sarà MOLTO difficile aggiundere ulteriori date alla prima parte del tour, in uqanto questo potrebbe affaticare oltremodo la voce di Rodgers, che ha 3 concerti solisti da svolgere, oltre alle date del tour con i Queen.
Se il successo commerciale sarà replicato da quello molto più caldo del pubblico in sala, ci saranno concrete possibilità di vedere il tour sbarcare oltreoceano per date negli USA e Canada, a settembre. Potremmo assistera anche al grande ritorno dei Queen negli stadi, ma per ora son solo indiscrezioni tutte da confermare.
Ho letto su un sito italiano, della "possibilità di un duetto virtuale su Bohemian rhapsody, con Freddie a cantare con Paul Rodgers attraverso un megaschermo".
Tengo a precisare che avverrebbe ciò che è avvenuto per esempio a Wembley, dato che la parte orchestrale di Bohemian rhapsody è impossibile da eseguire dal vivo. Oltretutto, la notizia non viene da Brian o Paul, ma da una rivista che ventila una possibilità, per altro tutta da confermare.
State attenti alle numerose notizie bufala che circolano anche nei siti di fan, dobbiamo distinguere le voci e le illazioni dai fatti certi.
Di certo si sa anche che Pino Palladino, Gail Ann Dorsey e tutti gli altri bassisti citati sinora non si uniranno a Brian, Roger, Paul e (molto probabilmente) a Spike Edney. Il nome del bassista resta misterioso e/o sconosciuto, per ora.

29 Gennaio 2005 - Incredibile! Nel primo giorno di vendita al pubblico di biglietti per la data olandese di Rotterdam, la richiesta è stata tale che i tagliandi sono andati esauriti in pochissime ore! La Germania e I Paesi Bassi si confermano fedelissimi feudi della Regina. Tuttavia, è possibile trovare ancora dei biglietti per il concerto di Rotterdam al sito www.markplaats.nl, a prezzi maggiorati.

28 Gennaio 2005 - Ufficialmente, sono SOLD-OUT tutte le date inglesi, mentre voci non ufficiali (ma a quanto pare ben informate), dicono che per le date tedesche del tour non restano molti biglietti, mentre sarebbero 9000 i tagliandi venduti per la tappa svizzera di Basilea. Sempre fonti non confermate, danno per prossimo l'annuncio del tutto esaurito anche per le date italiane, specie quella di Milano per la quale non è possibile al momento acquistare i biglietti on-line.
Chiaramente, data la diffusione dei punti vendita (compresi i canali on-line), non è facile quantificare con precisione assoluta il numero di biglietti ancora disponibili.

27 Gennaio 2005 - Brian May rilascia una dichiarazione in merito al velenoso articolo apparso sul Guardian il giorno prima:
"Un articolo il cui contenuto non merita nemmeno commento! Mio dio, vivete, stupidi, vecchi idioti del Guardian. Beh, sembrate intenzionati a farci un casino di pubblicità! Per fortuna, non ne abbiam bisogno, grazie. Ogni singolo biglietto è stato acquistato da gente che non la pensa come voi. Vi sentite insignificanti? Dovreste. Beh, Caroline Sullivan, tu sei un'altra della lista"

 
24 Gennaio 2005 - Ufficialmente, sono andati ESAURITI i biglietti per tutte le date del Regno Unito (vedi cronologia eventi), ma la solita, deprecabile speculazione vuole che sul sito di aste on-line Ebay si trovino ancora biglietti a prezzi assolutamente esorbitanti. Non è un fenomeno facile da arginare, ma molti fan inglesi sono assolutamente furiosi dato che i biglietti per la prima data europea di Brixton NON erano in vendita nei circuiti regolari (d'accordo col Fan Club si è organizzata una 'lotteria' data l'enorme richiesta), ma sono reperibili al già citato sito.

22 Gennaio 2005 - Brian May sul suo sito ufficiale scrive: "Ad essere onesti, abbiamo sottostimato la possibile richiesta per i biglietti del tour. Le vendite stanno andando benone ovunque. In un certo senso è una grande notizia, naturalmente, ma ci rende difficile o impossibile accontentare tutti. Queenonline ha fatto del suo meglio, ma mi spiace per quelli di voi che non hanno ancora ricevuto risposta alla richiesta di un biglietto [il riferimento principale va per la 'lotteria' per la data di Brixton, NdR]. Non possiamo aggiungere nuove date alla prima parte "primaverile" del tour. Lo dobbiamo a Paul, per non affaticare la sua voce, però esiste la possibilità di fare serate in qualche stadio, più in là....Per cui, spero che le cose vadano in questa direzione, ma per cominciare dobbiamo prima fare un passo alla volta e pensare a ciò che viene prima. Dobbiamo esser sicuri di riuscire a camminare, prima di cominciare a correre....Al momento, sono ottimista, ma non darei nulla per scontato. Lavoreremo sodo in queste prossime settimane e...non arrendetevi ancora nella ricerca dei biglietti...perché so che non son stati venduti tutti ancora".

21 Gennaio 2005 - No Smoking! Brian conferma i timori di un fumatore (nonché Queen-fan) olandese: "Beh mi spiace se questo sarà un problema...In verità, odio il fumo perché come forse sapete ha ucciso mio papà. E di certo incoraggerei la gente a smettere, per la propria salute, anche se lo so, non è facile.
In realtà, la richiesta di non fumare durante i nostri spettacoli è giunta da Paul Rodgers, il quale ha scoperto che il fumo danneggia seriamente la sua voce. Pensiamo che per Paul ne valga la pena. Spero che capiate gente.....forse dovremmo vendere cerotti per smettere di fumare all'ingresso!!!"
Fumo anch'io ma un piccolo sacrificio si può fare, che dite?!

21 gennaio 2005 - Rilasciato il comunicato Ufficiale del Tour. Ecco la traduzione:
 
I QUEEN ANNUNCIANO LE DATE DEL TOUR PRIMAVERILE NEL 2005
IL 'QUEEN + PAUL RODGERS TOUR' RAGGIUNGERA' UNA DOZZINA DI PAESI IN SEI SETTIMANE
 
Da grande fan di lunga data, Justin Hawkins, cantante dei The Darkness, ha recentemente affermato: "Per un divertimento puro, totale e senza limiti,  semplicemente nessuno può eguagliare i Queen. Diamine, quei ragazzi sapevano come allestire uno spettacolo!"

Lo sapevano di sicuro. Ecco perché l'imminente ritorno dei Queen sul palco -
in collaborazione col leggendario cantante già dei Free e Bad Company, Paul Rodgers - è stato salutato con tanta eccitazione da tutti i milioni fans, sin dalle prime voci circolate su internet poco prima di Natale.

Ora, dopo settimane di speculazioni, Brian May, Roger Taylor e Paul Rodgers hanno rivelato il loro tour primaverile, che partirà col loro primo show assieme a nome 'Queen + Paul Rodgers' in quello che sarà lo speciale evento-anteprima alla Brixton Academy di Londra il 28 marzo 2005, la prima data di quello che sarà un lungo tour che proseguirà con 25 date nel Regno Unito ed Europa per quello che segna il ritorno in tour dei Queen dal 1986. Ci saranno 7 date in tutto nel Regno Unito, compresa una seconda data londinese alla fine del tour stesso
quando suoneranno al Wembley Arena Pavilion, l'11 maggio.

Brian May: "Non avrei mai pensato che l'avrei fatto ancora. Sono sempre stato contro l'idea di prendere qualcuno che impersonasse Freddie, in ogni modo. Poi improvvisamente mi trovo ad osservare questo tipo che non cerca in nessun modo di imitarlo. Non ha nulla che somigli a Freddie perchè egli stesso ha una storia tutta sua"

Istantaneamente ho pensato "si, possiamo farlo", possiamo fare un'ulteriore tour e le canzoni avranno un nuovo significato. Ciò non significa 'risorgere', fingendo che Freddie sia ancora qui, ma possiamo reinterpretare questi brani con qualcuno che sa ciò che è capace di fare, qualcuno che ci somiglia. Istantaneamente, tutto ci è sembrato appropriato. È una cosa enorme, e non riesco quasi a crederci".

Roger Taylor: "Paul non è qualcuno che prova ad essere come Freddie.
E' qualcuno che cerca di portare la nostra musica verso un'altra direzione, nella sua. Freddie era un suo grande fan, abbiamo visto i Free molte volte al Marquee. E' una delle persone che hanno influenzato tutti i cantanti che ci sono attualmente e sono molto contento di lavorare con lui."

Queen + Paul Rodgers
eseguiranno brani dei Queen più diversi altri brani resi famosi da Rodgers  coi Free e i Bad Company. Taylor sostiene che le scelte artistiche verranno prese in accordo dai 3, ognuno dei quali avrà lo stesso peso nel prendere decisioni. "Il problema è che abbiamo è l'imbarazzo della scelta: c'è l'intero catalogo Queen più tantissimi grandi pezzi di Paul"


"Abbiamo fatto qualche comparsata a scopo benefico ed è sempre stato piuttosto frustrante - ci lavori su, provi un sacco di volte poi non devi far altro che cantare un paio di brani e finisce tutto. Questo tour ci darà l'opportunità di provare come si deve e sviluppare lo spettacolo e sono sicuro che finiremo col fare cose che nessuno di noi poteva pensare o aspettarsi all'inizio. L'intero processo creativo è una delle cose che mi affascina maggiormente perchè non puoi mai sapere ciò che accadrà alla fine"

Per May, l'attuale line-up presenta "tante nuove possibilità. Freddie non ha mai cantato, per esempio, "Can't get enough of your love" in nessun tour dei Queen, anche se gli sarebbe piaciuto! E ovviamente ci sono molti nostri brani che Freddie non ha mai potuto cantare a causa di ciò che successe poi - ad esempio, "Innuendo", "I want it all", "The show must go on"....M'è venuto da pensare "Non sarebbe fantastico anche solo supporre di poterlo fare adesso?" Personalmente, non vedo l'ora!"

     L'idea è nata dopo la performance di May con Rodgers, durante l'anniversario
per i 50 anni della Fender Stratocaster tenutosi a Londra, lo scorso settembre. "Eravamo entrambi così estasiati dalla chimica che abbiamo avvertito eseguendo 'All right now' che subito ci è sembrato assolutamente assolutamente ovvio che 'qualcosa stesse accadendo' ".

Roger Taylor dichiara: "Dopo il concerto della Fender, Brian mi ha telefonato dicendomi: "devi assolutamente vedere quello che abbiamo appena fatto", mi ha mandato una videocassetta e ho potuto vedere ciò di cui parlava. Paul è stato uno dei nostri modelli negli anni '60 e '70 con i Free, un cantante che ci ha ispirati.

Quando ho visto la cassetta l'ho trovato fantastico e questo ha fatto riflettere sia me che Brian"

L'idea si è sviluppata però solo dopo la prima esibizione di May e Taylor con Paul Rodgers giusto qualche settimana dopo, con un pubblico entusiasta in sala per l''annuale UK Hall of Fame tenutosi a Londra (e trasmesso in TV), con delle fantastiche versioni live di "We will rock you", "We are the champions" e "All right now".

Dice May: "E' capitato all'improvviso. Sembrava che avessimo vinto in una delle categorie e la richiesta era quella di suonare ancora. Avevo già parlato con Roger a quel punto, di come Paul fosse speciale e cogliendo il fatto che pure lui fosse tra gli invitati alla cerimonia fummo d'accordo di chiedere a Paul di unirsi a noi per quest'occasione. Il resto in un certo senso si sa già. Lo spettacolo andò incredibilmente bene dal nostro punto di vista, e le numerose reazioni entusiastiche ricevute ci han portato a decidere quasi subito voler fare un tour assieme".

Paul Rodgers: "C'era una chimica naturale fra di noi quando abbiamo suonato insieme a Londra. L'idea fu di fare qualcosa insieme anche successivamente e l'eccitazione fu tale che tutto sembrava già aver preso corpo."

Roger Taylor: "Molta della nostra musica è basata sul blues e Paul è realmente un grande cantante di blues melodico e quel punto pensammo che questa fosse davvero un'ottima strada da percorrere."

Poi hanno cominciato subito a pensare "ai luoghi per i concerti" -
continua May -"discutendo sul modo di approcciare il repertorio di entrambi e così via". È molto eccitante. Già dall'esibizione alla Hall of Fame, sentivo che un qualcosa di grande e in un certo senso spaventoso stava accadendo. Spaventoso perchè non
appena premi il bottone per cose come queste, metti in movimento un enorme pachiderma che poi non puoi più fermare! E così 'puf', svanisce la tranquilla vita in famiglia, e qualunque altra cosa che potevi aver pianificato per i mesi a venire. Improvvisamente, la Fenice dei Queen sta per risorgere nuovamente dalle sue ceneri..."

In merito agli immancabili cinici, May ha solo una cosa da dire: "Che ne dite di godervi semplicemente il divertimento? La vita è troppo corta per essere insensatamente negativi e per sentirsi tagliati fuori, o impauriti o per il timore di non essere più in voga. L'unica ragione per allontanarmi dalla vita familiare
 e andare in tour è l'amore per queste cose, vogliamo creare, comporre, forse anche soltanto per un'altra volta, ciò che migliaia di persone ci dicono che vorrebbero vedere. Insomma, abbiamo un'occasione per fare quello che facciamo  meglio: suonare del rock come si deve!"

Roger Taylor: "Ho sempre sperato di tornare ancora in tour e questa situazione mi eccita. Mi fa star bene, promette bene e so che lo stiamo facendo con il giusto cantante e per le giuste ragioni"

Essendo la serata alla Brixton Academy la prima data del tour, ci si aspetta che le richieste di biglietti vadano ben oltre la disponibilità. Per questo, la band ha deciso di limitare i biglietti ai fans registrati al proprio sito ufficiale, rendendoli disponibili in una sorta di "lotteria". Questo è stato pensato al fine di assicurare i biglietti a dei veri fan, non agli sciacalli speculatori, per cui i biglietti per la serata di Brixton non saranno in vendita al pubblico.
Inoltre, i membri del Fan Club Ufficiale registratisi prima dell'11 dicembre 2004 - data della prima della comunicazione del tour - sono stati inseriti di diritto nella lotteria insieme agli utenti di queenonline.com e paulrodgers.com, e potranno ottenere un massimo di due biglietti a testa in caso di vittoria.

La lotteria utilizzerà lo stesso sistema adottato dalla UEFA per la distribuzione dei biglietti per l'Europeo di Calcio 2004, con la supervisione di Price, Waterhouse & Cooper. I nomi dei vincitori saranno comunicati il (o entro) 21 gennaio 2005. (Prego notare che chiunque cerchi di partecipare alla lotteria più di una volta vedrà le sue prenotazioni cancellate, senza notifica e senza alcuna nuova opzione di acquisto. Chiunque cerchi di vendere a terzi il biglietto ottenuto attraverso la lotteria sarà soggetto alla stessa sanzione).

I Queen cominciarono la loro fantastica avventura nel 1968 quando Roger Taylor e Brian May e l'amico Tim Staffel fondarono la band 'Smile'. Quando Tim decise di lasciare, arrivò al suo posto Freddie Mercury, che allora lavorava in una bancarella di vestiti usati al mercato di Kensington di cui lui e Roger Taylor erano proprietari. Fu l'eccentricità e la creatività irrefrenabile di Mercury a ribattezzare la band in "Queen". Un anno dopo, il bassista John Deacon si unì al gruppo, completando il line-up che ha lavorato insieme per 20 anni componendo e registrando album vendutissimi come 'Sheer Heart Attack, 'A Night At The Opera', 'News Of The World' e "The Works', senza citare gli innumerevoli, indimenticabili singoli di successo. I Queen sono secondi solo ai Beatles per quanto riguarda il numero di settimane di presenza nelle classifiche di singoli e album nel Regno Unito, per un totale di 1725 settimane nel corso di 33 anni.

Dopo la triste morte di Mercury docuta all'AIDS nel novembre del 1991, i Queen hanno collaborato sporadicamente con molti altri artisti. Hanno registrato con Robbie Williams [We are the champions", inclusa nella colonna sonora del film "Il destino di un cavaliere"('A knight's tale')], si sono esibiti dal vivo con Elton John, George Michael, Bob Geldof e David Bowie, per citarne solo alcuni. Sono stati inseriti nella "Rock and Roll Hall of Fame (USA), nella Songwriters Hall of Fame (USA) e nella recentemente istituita UK Music Hall of Fame. Hanno il loro spazio nella Hollywood Walk of Fame e nella Rock Walk of Fame. La loro esibizione al concerto per il Giubileo della Regina d'Inghilterra nel 2002 è stata una delle immagini dell'anno, specie quando Brian May suonò dal vivo l'inno nazionale inglese dal tetto di Buckingham Palace.

Il loro musical "We Will Rock You" continua a fare il tutto esaurito a Londra a quasi 3 anni dall'inaugurazione nel 2002 e ora prosegue con successo a Las Vegas, in Spagna, Russia, Australia e Germania, dove la serata d'apertura è risultata essere la miglior "prima" di tutti i tempi. In un mese il musical in Germania ha venduto oltre 250.000 biglietti ed è attualmente tutto esaurito con tre mesi di anticipo sull'ultima data in programma.

Brian e Roger sono tra i membri fondatori della campagna "46664" istituita per combattere l'HIV/AIDS e presieduta da Nelson Mandela, lanciata nel novembre 2003 con un concerto dal cast prestigioso che vide artisti quali Anastacia, Beyoncé, Bono, The Edge, Eurythmics, Ms. Dynamite uniti a un gruppo di artisti locali in un memorabile evento dall'audience televisiva di oltre 2 miliardi di spettatori. I Queen torneranno in Sud Africa - questa volta con Paul Rodgers - per un secondo concerto "46664" alla vigilia dell'imminente tour. Il concerto avrà luogo a Fancourt il 19 marzo e avrà come altri ospiti Annie Lennox e Katie Melua. L'evento è pensato per riscuotere una eco mondiale sul problema dell'aumento del numero di donne che convivono col virus HIV/AIDS.

Il bassista John Deacon attualmente s'è ritirato dalle scene.

Uno dei cantanti più riconoscibili e altresì autore di alcuni dei più conosciuti classici rock degli ultimi 30 anni, Paul Rodgers cominciò la sua ascesa nei primi anni '70 insieme alla band rock dei Free, che ebbe un gran successo con l'hit mondiale "All Right Now". Per May e Taylor l'album "Fire and Water" fu "una delle nostre bibbie musicali quando eravamo agli inizi".

Quando i Free si sciolsero nel 1973, Rodgers fondò i Bad Company con l'ex chitarrista dei Mott the Hoople, Mick Ralphs e riscosse un successo persino maggiore. I Bad Company produssero 6 LP premiati con vari dischi di platino e crearono hit mondiali quali "Can't get enough of your love" e "Feel like makin' love", entrambi divenuti classici del rock a livello planetario. Collaborò con l'ex chitarrista dei Led Zeppelin Jimmy Page nei The Firm a metà degli anni '80 e fu tra i candidati per un Grammy alla carriera.

Oltre ad essere considerato, "il miglior cantante al mondo nel nostro genere (Brian May), Rodgers è anche rinomato tra i suoi 'contemporanei' come uno dei più acclamati cantautori e musicisti della sua generazione. Avendo scritto molti dei maggiori successi dei Bad Company, tra cui "Rock And Roll Fantasy", "Shooting Star" e "Run With The Pack", Rodgers ha inoltre fornito il suo apporto chitarristico a molte di queste incisioni.
La raccolta dei maggiori successi dei Bad Company chiamata "10 from 6" resta una pietra miliare per i fan del rock di tutto il mondo.

Rodgers dichiara: "POTENTE, GENUINA, ESPLOSIVA e DINAMICA. Così ho visto la mia esibizione coi Queen quando abbiamo suonato i tre pezzi alla cerimonia degli 'UK Music Hall of Fame', a Londra. "Facciamo qualcos'altro ancora" fu il nostro pensiero unanime. Ed è questa la ragione per cui uniremo le forze per questo tour in Europa e Gran Bretagna in primavera e magari negli Stati Uniti e in Canada in autunno.

"Vogliamo avvicinare i nostri stili e la nostra musica al punto in cui possano fondersi con la maggiore naturalezza possibile. Rock-soul ed emozioni sincere. Ci vediamo in tour!"

20 Gennaio 2005 - Prezzi dei biglietti. Brian, dal suo sito: "Recentemente, un biglietto per il concerto di Madonna è costato 150 sterline! Dite basta..!
Poi cita con un tono vagamente polemico un'articolo della rivista Rolling Stone, dove si parla dei biglietti per i concerti di Sting, Eagles e Rolling Stones, tutti al di sopra delle 100 sterline. Secondo la rivista, la causale di questa escalation di prezzi risiede nei canali di vendita autorizzati su internet e al download selvaggio e illegale. Voi che ne dite....?

queencrownjewels@gmail.com